La scoperta dell’America – XIII – Cesare Pascarella


Passa un giorno… due… tre… ‘na settimana…
Passa un mese che già staveno a mollo…
Guarda… riguarda… Hai voja a slungà er collo,
L’America era sempre più lontana.

E ‘gni tanto veniva ‘na buriana:
Lampi, furmini, giù a rotta de collo,
Da dì: qui se va tutti a scapicollo.
E dopo? Dopo ‘na giornata sana

De tempesta, schiariva a poco a poco,
L’aria scottava che pareva un forno,
A respirà se respirava er foco,

E come che riarzaveno la testa,
Quelli, avanti! Passava un antro giorno,
Patapùnfete! giù, n’antra tempesta.

 

Aggiungi un commento