La scoperta dell’America – XXXIII – Cesare Pascarella


Perché er servaggio, lui, core mio bello,
Nun ci ha quatrini; e manco je dispiace:
Ché lì er commercio è come un girarello,
Capischi si comè? Fatte capace:

Io sò ‘n servaggio, e me serve un cappello:
Io ci ho ‘n abito e so che a te te piace,
Io te dò questo, adesso damme quello,
Sbarattamo la roba e semo pace.

E così pe li generi più fini,
E così pe la roba signorile;
Ma loro nun ce l’hanno li quatrini.

Invece noi che semo una famija
De ‘na razza de gente più civile,
Ce l’avemo… e er Governo se li pija.


  • selve,potete mettere i riassunti degli altri capitoli di storia romana? mi riferisco a quelli di Gabba,in particolare dal capitolo 10 al 17 (esclusi il 13 e il 14)
    il vostro lavoro è utile e degno di rispetto,grazie!

 

Aggiungi un commento