BIO Roma, i prodotto biologici partono dalle nostre campagne

20 Febbraio 2020 | Autore: | Pubblicato in Liberi professionisti
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle6 Stelle7 Stelle8 Stelle9 Stelle10 Stelle (Nessun voto, vota per primo!)
Loading...

Indipendentemente dalla dieta seguita, gli alimenti biologici sono una scelta intelligente. Optare per i prodotti biologici è una scelta efficace per la salute personale e per la sopravvivenza dell’intero ecosistema.

Acquistare cibo da agricoltura biologica, privo di sostanze chimiche nocive, può apportare un grande guadagno in termini di nutrizione, gusto e sostenibilità. Anche a Roma c’è un grande mercato per i prodotti biologici, ma vediamo innanzitutto perché preferirli.

I vantaggi per la salute e l’ambiente grazie al biologico

Il termine “biologico” si riferisce al modo in cui i prodotti agricoli vengono coltivati ​​e trasformati. Anche se le normative variano da Paese a Paese, in genere, le colture biologiche devono essere coltivate senza l’uso di pesticidi sintetici, geni bioingegnerizzati (OGM) e fertilizzanti chimici.

Il modo in cui il cibo viene coltivato o allevato può avere un impatto importante sulla salute mentale ed emotiva e sull’ambiente. Gli alimenti biologici hanno spesso nutrienti più benefici, come gli antiossidanti, rispetto alle loro controparti coltivate in modo convenzionale e le persone con allergie a cibi, sostanze chimiche o conservanti spesso notano una riduzione dei sintomi quando mangiano solo alimenti biologici.

I prodotti biologici contengono meno pesticidi. Sostanze chimiche come fungicidi, erbicidi e insetticidi sono ampiamente utilizzate nell’agricoltura convenzionale e i residui restano nei cibo che arriva sulle tavole. Inoltre, gli alimenti biologici sono spesso più freschi perché non contengono conservanti che li fanno durare più a lungo.

I prodotti biologici non contengono OGM. Gli alimenti geneticamente modificati (OGM)  sono piante il cui DNA è stato alterato in modi che non possono verificarsi in natura o nell’incrocio tradizionale, più comunemente per essere resistenti ai pesticidi o produrre un insetticida. Ma nell’agricoltura biologica tutte le materie prime seguono il loro naturale percorso di crescita senza alcun tipo di additivo: il cibo locale viene raccolto quando è maturo e quindi più fresco e pieno di sapore.

L’agricoltura biologica è migliore anche per l’ambiente. Le pratiche di agricoltura biologica riducono l’inquinamento, preservano l’acqua, riducono l’erosione del suolo, aumentano la fertilità del suolo e consumano meno energia. L’agricoltura senza pesticidi è anche da preferire per tutelare la salute degli animali di quell’ecosistema, nonché per le persone che risiedono vicino ai luoghi di produzione.

L’economia locale trae un grande vantaggio dalla produzione di cibi biologici. Spesso si tratta infatti di piccole aziende che si occupano di commerciare prodotti biologici a km zero. Così facendo, i prodotti non soltanto saranno più freschi, ma anche più convenienti in quanto la filiera corta permette di risparmiare sul marketing e sulla distribuzione.

Per questi motivi, il mercato del biologico in Italia è in costante crescita e, stando agli ultimi dati, i consumatori preferiscono rivolgersi direttamente alle cooperative e ai consorzi certificati. Tra questi, i prodotti del Consorzio Bio Roma, hanno una qualità riconosciuta con oltre dieci aziende associate e una produzione che coinvolge parchi, riserve naturali e aree protette. Passare al BIO è una scelta consapevole, che riguarda in primo luogo la nostra salute.

Article Source

Autore:

Questo autore ha pubblicato 243 articoli. Per maggiori informazioni potete visitare il suo profilo.

Lascia un commento