Gioachino Belli – Li fijji


317. Li fijji

Come campa Mattia? campa er ca..accio 

a le spalle der vecchio Zzaccaria.

Fa ll’arte che fasceva er Micchelaccio:

maggnà e bbeve, annà a spasso, e ttirà vvia.
E io porco somaro gallinaccio

che mme vado a ddannà ll’anima mia,

che schiatt’e ccrepo, e sbuggero, e mme sbraccio

pe mmantené la pacchia ar zor Mattia!
Fijji?! Accidenti a cchi li scerca, io dico!

Eppuro sto gustaccio che cc’è mmone
d’annalli seminanno è accusí antico!
Uh ppotessi tornà ddrent’ar ficone

de mi’ madre, voría, 2b sin a un ciníco,

tajjamme st’uscellaccio bbuggiarone.

 

Aggiungi un commento