Il Pantheon


Il Pantheon fu fatto costruire dall’imperatore Adriano tra il 118 e il 128 d.C. al posto di un monumento precedente distrutto dai due incendi dell’80 e del 110 d.C.
Originariamente tempio di tutti gli dei (come vuole il nome) venne convertito in basilica cristiana con il nome di Santa Maria della Rotonda. Nel gergo romanesco il Pantheon veniva chiamato “ritonna” o “rotonna” per via della sua forma. La piazza che lo ospita, anche nota come piazza del Pantheon, si chiama tuttora piazza della Rotonda. Gioacchino Belli utilizza normalmente il termine romanesco “ritonna” per riferirsi al Pantheon, ad esempio nel sonetto Er pijjamento d’Argeri, o nella poesia La ritonna, che dedica proprio al monumento. In questo sonetto Belli dà voce ad una credenza popolare secondo la quale il foro nella parte superiore si aprì miracolosamente quando un Papa, rinchiuso nel Pantheon, si fece il segno della croce, in modo da far passare più luce.
Non ci addentriamo nella complessa storia architettonica del Pantheon ma vi lasciamo con alcune foto. Per alcune di queste dobbiamo ringraziare VLNTN che ce le ha gentilmente inviate 🙂

 

Aggiungi un commento